CONDIVIDI

Un recente sondaggio svolto negli Stati Uniti d’America ha messo in mostra con evidenza quasi sconcertante il fatto che la maggior parte degli utenti che utilizzano il computer o comunque i dispositivi mobili non sono affatto capaci di gestire la sicurezza del proprio device. Attenzione perché non si sta parlando di garantire un livello elevato di sicurezza, bensì di garantire almeno il minimo livello di sicurezza richiesto visto e considerato come al giorno d’oggi i nostri dispositivi elettronici, mobili e non, contengano sempre di più informazioni e dati sensibili. Si pensi ad esempio alle operazioni di acquisto che facciamo online utilizzando le carte di pagamento o a tutte le password che inseriamo per proteggere i nostri dati, sino ai veri e propri contenuti presenti sul PC e sui device mobili. In questo nostro articolo, o per meglio dire in questa nostra guida, vi sveleremo alcuni trucchi per implementare la sicurezza del vostro PC e per mettervi al riparo dalle tante insidie che si nascondono sul web (e non solo). Alcune vi potranno sembrare basilari mentre altre sembreranno più complesse ma noi vi consigliamo di tenerle bene a mente, e di metterle in pratica, tutte quante.

Antivirus

Questo primo punto potrebbe sembrarvi davvero una sciocchezza ma i dati ci dimostrano come moltissimi utenti che navigano sul web non abbiano dotato il loro PC di un programma antivirus. In molti commettono questo errore perché pensano che per incappare in qualche virus pericoloso si debba usare con molta frequenza il PC o comunque si debba per forza aprire l’allegato “infetto” o navigare del tempo su qualche sito poco protetto che possa contagiarvi il PC. Niente di più sbagliato visto e considerato come molti malware sono in grado di aggredire il vostro PC in pochi secondi senza necessitare della vostra collaborazione e soprattutto si deve fare attenzione al fatto che anche i siti più cliccati ed utilizzati sul web possono contenere, a loro insaputa, virus pronto ad entrarvi sul computer. A questo punto solo un buon antivirus vi potrà garantire l’incolumità.

Wireless networks e VPN

Ovviamente la connessione gratis ad internet è sempre una cosa gradita ma questo non vuol dire che sia anche una cosa sicura. Infatti i Wi-Fi gratuiti sono purtroppo spesso quelli più pericolosi proprio perché sono poco o niente protetti e dunque quando vi ci connettete, proprio a causa di questa scarsa protezione, la vostra navigazione on-line può essere tranquillamente spiata da chi ne sia capace. Per proteggervi da questi rischi vi consigliamo, quanto siete connessi al Wi-Fi pubblico o su di un hotspot di uno smartphone, di usare la VPN, una rete privata sicura  in modo che i rischi si possano  ridurre al minimo.

Usate le connessioni sicure

Come posso usare e soprattutto trovare una connessione sicura? Semplice visto che vi basta usare l’acronimo  “HTTPS” (lavvode S sta proprio per sicura) per poter navigare con maggiore tranquillità. Non tutti i siti vi offrono questa possibilità ma di norma i più cliccati e diffusi si sono già dotati di questo tipo di connessione (Facebook è un HTTPS per esempio).

Non siate troppo social

Se da un lato come vi abbiamo detto siti come Facebook adottino connessioni molto sicure dall’altro lato, sempre per garantire alta la vostra sicurezza, vi invitiamo a non esporvi troppo sui social network soprattutto quando si tratta di far capire che non siete a casa per un lungo periodo di tempo o di mettere a “nudo” le vostre abitudini. In questo modo di sicuro non vi arriverà un virus a casa ma se qualche ladro volesse approfittarne il paradosso è che l’assist glielo avreste fornito proprio voi.

Acquisti online in sicurezza

La convenienza del comprare online sappiamo essere duplice perché sul web si risparmia sia il tempo che il denaro ma come bene sapete quando poi si deve pagare allora sorge chiaramente il problema della sicurezza dovendo spesso e volentieri dare i dati della vostra carta. Per prima cosa se potete pagate in contrassegno alla consegna e se invece non potete fatevi un account PayPal per pagare con maggiore sicurezza o comunque usate carte ricaricabili invece di usare carte di credito in modo da poter eventualmente limitare il danno a quanto presente sulla ricaricabile e non all’intero plafond della vostra carta di credito.

Password management

La gestione delle vostre password è fondamentale in termini di sicurezza. Infatti vi consigliamo vivamente sia di usare password alfanumeriche non semplici da decifrare e soprattutto di cambiare le vostre password di tanto in tanto in modo da esser sicuri che nessuno ne posso essere entrato in possesso.  Inoltre, laddove questo procedimento è reso possibile, vi consigliamo anche di utilizzare il “doppio riconoscimento” che consiste non solo nell’inserire la password ma anche nel fatto che quando accedere ad un servizio online (ad esempio Dropbox) da un device diverso dal solito il sistema di sicurezza vi manda un codice numerico di conferma sullo smartphone.

Aggiornate il vostro software

Altra attività da fare con la giusta frequenza è quella di aggiornare il vostro software in modo da sfruttare tutti gli aggiornamenti sulla sicurezza e tutti i bugfix che possono essere stati realizzati dal programmatore negli ultimi mesi.

Attenti alle app

Quando scoprite l’esistenza di una nuova app per il vostro PC o per il vostro dispositivo mobile non correte subito a scaricarla ma prima vedete qualche parere online e nei commenti dello store avendo particolare riguardo a ciò che concerne la sicurezza della app stessa. Se si tratta di una app molto recente aspettate qualche giorno in più per avere un buon feedback. In questo modo installerete sul vostro dispositivo o sul vostro PC un qualcosa di più sicuro.

Posso usare il PC o lo smartphone ed il tablet in pubblico?

La risposta è banale ma è anche molto semplice: meglio di no. O comunque fatelo prestando attenzione al non essere spiati da altri. Infatti soprattutto nei luoghi pubblici è possibile che qualcuno butti appositamente uno sguardo a quello che state facendo con il chiaro scopo di “rubarvi” la password o qualche dato. Prestate dunque molta attenzione a quello che fate quando lavorate od utilizzate il vostro dispositivo in pubblico, soprattutto se inserite dati sensibili o password varie.

Diteci la vostra qui sul nostro sito e seguiteci sempre anche su Facebook, Twitter, Google+ ed all’interno del nostro canale di Youtube. Vi aspettiamo numerosi.

  • Nicola Volpe

    Salve. Recentemente ho acquistato senza tanti patemi un tv Sarp 40 lc-cfe6362e. Sostanzialmente mi sembra un buon tv, ma manca la possibilità di escludere l’Active Motion e manca, tra le opzioni video la posizione cinema. Come potrei ovviare a questa mancanza? O il televisore potrebbe avere una attivazione/disattivazione automatica di un sistema appropriato di scansione in presenza di una fonte in ingrsso a 24p ( ad esempio un blu ray)?